INCONTRI CON RAPPRESENTANZE ISTITUZIONALI

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Print this page

INCONTRI CON RAPPRESENTANZE ISTITUZIONALI (Governo centrale, Enti territoriali competenti in ambito provinciale, regionale, Enti Locali, ecc.)

20 LUGLIO 2015 ore 15:30
Giornata di lavoro promossa dal Commissario Straordinario di Governo con ANCE, presso la sede dell’UniBa di Taranto.

8 OTTOBRE 2015 ore 12:00
Il Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto ha partecipato al Tavolo istituzionale convocato dalla Prefettura di Taranto, presso la sede della Prefettura di Taranto.

3 DICEMBRE 2015 ore 10:00
Il Commissario Straordinario di Governo ha partecipato all’incontro con i Consiglieri Comunali di Taranto, presso il Comune di Taranto che ha riguardato le attività di intervento urgente di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto.

3 DICEMBRE 2015 ore 15:44
Il Commissario Straordinario per gli interventi di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto ha partecipato all’incontro con i Rappresentanti delle Università – CNR, UniBa, PoliBa, presso la Prefettura di Taranto, circa lo stato dell’arte.

9 MARZO 2016 ore 10:00
In data 9 marzo 2016, alla presenza del sig. Prefetto di Taranto dott. Umberto Guidato, il Commissario Straordinario per l’attuazione dell’intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi siti nel deposito ex Cemerad, nel territorio del Comune di Statte, nella persona della dott.ssa Geol. Vera Corbelli, nominata con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, in data 19 novembre 2015, Reg. Corte dei Conti n. 3061 del 14 dicembre 2015, e il Comando Provinciale di Taranto, con sede in Taranto, in persona del Comandante Provinciale Dott. Ing. Agatino Carrolo hanno siglato un Accordo di Collaborazione con il quale si impegnano nel rispetto dei reciproci compiti istituzionali a porre in essere congiuntamente le attività di interesse comune nell’ambito dello scenario di azioni ai fini dell’intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi siti nel deposito ex Cemerad.

9 MARZO 2016 ore 10:00
Ha avuto luogo la visita della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati presso l’area di crisi interessata di Taranto. Nella circostanza, ad accompagnare il Presidente Bratti ed i membri della Commissione in un percorso che ha toccato il Mar Piccolo, il quartiere Tamburi, l’area PIP di Statte, ed infine il sito ex Cemerad è stata la Dott.ssa Vera Corbelli, Commissario Straordinario per gli interventi urgenti, la bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione dell’area di Taranto, nonché Commissario Straordinario di Governo per l’attuazione dell’intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi siti nel deposito ex Cemerad, nel territorio comunale di Statte (Ta). Le attività di indagine sulla situazione attuale e gli interventi che sono stati avviati e quelli ulteriormente previsti per la bonifica del primo seno presso il Mar Piccolo, sono state illustrate con l’ausilio di alcuni degli enti, della cui collaborazione il Commissario si sta avvalendo (Università di Bari, CNR, Marina Militare, Capitaneria di Porto). A seguire è stato effettuato sopralluogo presso le scuole del Quartiere Tamburi, oggetto di intervento di riqualificazione strutturale e di bonifica delle aree esterne. Il sopralluogo è proseguito presso l’area PIP del comune di Statte dove il Commissario ha mostrato l’evoluzione del percorso tecnico-amministrativo che si sta svolgendo che vede l’articolazione delle azioni in due interventi e l’indirizzo seguito. Infine la Commissione è stata accompagnata presso il deposito ex Cemerad nel territorio del medesimo comune di Statte, accedendo alle aree esterne e ai locali attigui al capannone ove sono ricoverati da quasi un ventennio circa diciassettemila fusti di materiale pericoloso e radioattivo.