PROGRAMMA DI MISURE A MEDIO E LUNGO TERMINE

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Print this page

Nell’ambito delle azioni connesse al “Programma di Misure a medio e lungo termine” (Legge 4 marzo 2015 n. 20) lo scrivente Commissario Straordinario ha in corso una serie di attività miranti all’acquisizione degli elementi di base inerenti il sistema delle pressioni e dei relativi impatti nell’area di Taranto dichiarata ad elevato rischio di crisi ambientale (comuni di Crispiano, Massafra, Montemesola, Statte e Taranto).

In particolare lo stesso Commissario Straordinario ha avviato, con il supporto del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce, del Dipartimento di Biologia dell’Università di Bari “Aldo Moro” e dell’Istituto di Ricerca sulle Acque (IRSA) di Bari indagini innovative al fine di definire una quadro generale sulla potenziale contaminazione di alcuni siti ricadenti nell’Area di crisi ambientale in argomento.

A tal proposito, il prossimo 14 dicembre sarà avviata una campagna di prelievi ed indagini in oltre 1000 siti. In particolare, nella prima fase saranno prelevati, in n. 214 siti che ricadono nei comuni di Crispiano, Massafra, Montemesola, Statte e Taranto, n. 2 campioni per sito a due profondità (0-20 cm e 20-40 cm) per un numero totale di 500 campioni di terreno.

I campionamenti in aree di proprietà privata saranno effettuati nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 17.00; il Commissario Straordinario ha emanato specifico

dello stesso Commissario Straordinario, all’albo pretorio dei comuni di Crispiano, Massafra, Montemesola, Massafra, Statte e Taranto, nonché data comunicazione dello stesso a S.E. Prefetto e al Sig. Questore di Taranto.

Lascia un commento