S I S T E M A F I S I C O E D A M B I E N T A L E
Il SIN di Taranto: inquadramento territoriale
posta
certificata
mappa
del sito
posta%20certificata_50.gif
sede e contatti
sito_commissario_2015_-_19_gennaio002002.gif
SISTEMA FISICO ED AMBIENTALE
CENNI STORICI
SISTEMA URBANO
SISTEMA INDUSTRIALE
AREA AD ELEVATO RISCHIO DI CRISI AMBIENTALE
SIN DI TARANTO
SIN D'ITALIA
Il territorio
NOMINA DEL COMMISSARIO
QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO E TECNICO
ASSETTO GESTIONALE ED AMMINISTRATIVO ATTUALE
Il Commissario Straordinario
Home
sito_commissario_2015_-_19_gennaio003049.jpg

Il territorio interessato dagli interventi di cui al protocollo d’intesa del 26/07/2012 ricade nei Comuni di Taranto e Statte. La città di Taranto ha un’estensione superficiale pari a 249,86 km² ed un popolazione pari a 203.257 abitanti (ISTAT 2014). Il Comune di Statte (autonomia amministrativa dal 1 maggio 1993) ha un’estensione superficiale pari a 67,32 km² ed un popolazione pari a 14.190 abitanti (ISTAT 2014).

 

I suddetti territori comunali ricadono, all'interno dell'Arco Ionico Tarantino, che si estende per uno sviluppo complessivo di circa un centinaio di chilometri nell'area del Golfo di Taranto. All’estremo settentrionale del Golfo è collocato il Mar Piccolo, un mare chiuso costituito da due parti, denominate Primo e Secondo Seno. La superficie totale del Mar Piccolo è di circa 22 Km2, con un perimetro di costa che si estende per circa 27 km.

 

L’Arco Ionico-Tarantino costituisce una vasta piana a forma di arco che si affaccia sul versante ionico del territorio pugliese e che si estende quasi interamente in provincia di Taranto, fra la Murgia a nord ed il Salento nord-occidentale a est. L’ambito è caratterizzato dalla particolare conformazione orografica dell’arco ionico tarantino, ossia quella successione di gradini e terrazzi con cui l’altopiano murgiano degrada verso il mare disegnando una specie di anfiteatro naturale.

 

La parte settentrionale dell'arco ionico tarantino è costituita da aree topograficamente e strutturalmente più elevate. Queste costituiscono un altopiano allungato in direzione appenninica, degradante da nord-est a sud-ovest, sia per effetto della naturale giacitura degli strati che per la fratturazione e gradonatura delle 

sito_commissario_2015_-_19_gennaio003048.gif
RASSEGNA STAMPA
sito_commissario_2015_-_19_gennaio003043.jpg
TRASPARENZA
PORTATORI DI INTERESSE
SPAZIO OPEN
sito_commissario_2015_-_19_gennaio003034.jpg
DOSSIER
FOTOGRAFICO
sito_commissario_2015_-_19_gennaio003031.jpg
ARCHIVIO
sito_commissario_2015_-_19_gennaio003028.jpg sito_commissario_2015_-_19_gennaio003027.jpg
CONTATORE SPESE
INTERVENTI STRUTTURALI E NON STRUTTURALI
BANDI E INTESE
sito_commissario_2015_-_19_gennaio001046.gif
CARTOGRAFIA
sito_commissario_2015_-_19_gennaio003019.jpg sito_commissario_2015_-_19_gennaio003018.jpg sito_commissario_2015_-_19_gennaio003017.jpg
PRINCIPALI INCONTRI/RIUNIONI
sito_commissario_2015_-_19_gennaio003014.jpg
AVANZAMENTO FISICO DEI PROGETTI
avanzamento%20progetti%20ok5_200.gif
Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto.
PEC: vera.corbelli@pec.commissariobonificataranto.it
e-mail: vera.corbelli@commissariobonificataranto.it
LINK
sito_commissario_2015_-_19_gennaio003005.jpg
PROGETTO AFORED
sito_commissario_2015_-_19_gennaio003002.jpg
COMMISSARIO STRAORDINARIO CEMERAD
ARCHIVIO 2015
ARCHIVIO 2016
ARCHIVIO 2017
SELEZIONA ANNO